Passa ai contenuti principali

VERITAS, collettiva internazionale d' arte contemporanea




VERITAS
collettiva d’arte internazionale

Kunststrasse / Rue des Arts / Strada dell'Arte/ Calle del arte
1 settembre – 1 ottobre 2017

METAMORFOSI GALLERY associazione culturale in collaborazione con il Kunstverein di Schorndorf (Germania) e La Cour des Arts di Tulle (Francia) e con il patrocinio del Comune di Dueville, Provincia di Vicenza e Comune di Vicenza

danno il via a VERITAS collettiva d’arte internazionale, nata dal progetto Kunststrasse / Rue des Arts / Strada dell'Arte / Calle del arte. Tre spazi espositivi, oltre 70 artisti da Germania, Francia e Italia e più di 100 opere per raccontare i multiformi aspetti della verità, chiave per superare i conflitti e le diversità del mondo contemporaneo.

VERNISSAGE#1
1 Settembre ore 18.30 | Villa Monza
piazza Monza, 1 - DUEVILLE
>Inaugurazione della sezione principale della mostra

VERNISSAGE#2
2 Settembre ore 18.30 | HANDS spazio eventi d’arte
contra’ Ss. Apostoli, 29 - VICENZA
>Inaugurazione e presentazione delle opere di scultura e piccole installazioni


VERNISSAGE#3
8 Settembre ore 18.30 | Spazio D
contra’ S. Francesco vecchio, 9 - VICENZA
>Presentazione dei lavori realizzati in occasione del workshop internazionale

ARTISTS & SOCIETY> incontro con gli artisti
> venerdì 15 settembre HANDS ore 18.00 Vicenza
> venerdì 22 settembre SPAZIO D ore 18.00 Vicenza
> sabato 30 settembre VILLA MONZA ore 18.00 Dueville

VISITE GUIDATE a cura degli studenti del Liceo Europeo Vicenza
> tutte le domeniche VILLA MONZA ore 18.00 Vicenza



ARTISTI in mostra

VERITAS | Strada dell’arte: Agnieszka Bak, Carmine Bellucci, Emjl Berdin, Marco Borgarelli, Claudio Brunello, Mirta Caccaro, Danilo Calegari, Andrea Clementi, Maurizio Corradin, Cristina Costa, Remigio Fabris, Valerio Guadagno, Gianpaolo Lucato, Susanna Mammi, Luca Marovino, Anastasia Moro, Toyomi Nara, Patrizia Nicolini, Leonardo Onetti Muda, Daniela Perissinotto, Arcangelo Persano, Giusto Pilan, Carla Rossetto, Alberto Salvetti, Samuela Scatto, Tania Schifano, Jessica Tibaldo, Andrea Turbo Barbiero, Manuela Veronesi, Cristina Zanella, Elisabetta Zanetti.

VERITAS | Kunststrasse: Hans Albrecht, , Heike Bartel, Bertold Becker, Barbara Bucher, Renate Busse, Martha Ehrlich, Anna Eiber, Notburga Eiber, Simone Fezer, Ebba Kaynak, Alfons Koller, Ulrich Kost, Hardy Langer, Johanna Mangold, Wolfgang Neumann, Hacki Ohmenhäuser, Jan-Hendrick Pelz, Regine Richter, Alex Schenk, Annette Schock, Doro Schütz, Eva Schwanitz, Christiane Steiner, Valentin Vitanov, Mohamad Weiso, Barbara Wittmann.

VERITAS | Rue des Arts: Annie Bossut, Marion Castor, Didier Christophe, Elsa-Flore Christophe, Sylvie Christophe, Laurent Daubisse, Jean Marc Dufour, Christelle Godebout, Brigitte Paillet, Joel Thepault, Jacques Tramont, Joel Vaujour, Michel Villier, Christelle Wable.

INFO
www.metamorfosigallery.it
info@metamorfosigallery.it

Commenti

Post popolari in questo blog

Personal Relations a fine mese!

Dopo il successo registrato a Londra nel Regno Unito a dicembre 2016 e a L’Aia in Olanda a febbraio 2017, la mostra internazionale itinerante Personal Relations è in arrivo a Vicenza, alla Galleria Spazio Mirror dove le opere rimarranno esposte fino al 3 giugno. 
Personal Relations non è una semplice mostra, ma un progetto che a Vicenza prenderà la forma di catalizzatore di eventi.  Rappresenterà infatti la parte finale di un percorso che ha accompagnato gli artisti e la città di Vicenza in una contaminazione artistica internazionale iniziata lo scorso settembre.
La Galleria Spazio Mirror non sarà quindi solamente il luogo dell’esposizione delle opere dei 150 artisti italiani e internazionali partecipanti al progetto, ma fungerà da catalizzatore della comunità artistica emergente e da raccoglitore degli eventi che vedranno performance, concerti e proiezioni di corti in un ricco programma interattivo, creativo e multi-disciplinare.
Eventi: - 29 aprile: Personal Relations Private Viewin…

La Verità sta nella bocca di chi parla

Per la collettiva d'arte internazionale "Veritas", il mio acrilico su tela con sfondo psicadelico.

"Farfalle nello stomaco", un racconto per Lahar Magazine sull' #amore

Si chiamava Alessandro e aveva un buon odore.
La sua pelle aveva un profumo quasi selvatico, e dopo l’ora di educazione fisica trasudava bestialità. Era alto e robusto, le spalle larghe, i capelli castani ondulati e indossava sempre un parka blu. Ogni mattina arrivava alle 7.40 a cavallo di una vecchia bici da donna, con il cestino marrone che pendeva verso destra e una carta da gioco incastrata tra i raggi. Sentivo il suo arrivo prima che imboccasse il vialetto per la scuola, come una sensazione di pizzicore sopra l’ombelico che mi faceva rimbalzare il caffelatte bevuto a colazione. Appoggiava la bicicletta sempre vicino alla cabina del telefono, la chiudeva con una catena arrugginita e prendeva dal cestino lo zaino scucito che a malapena conteneva tutti i libri per la giornata. Le guance mi si s’infiammavano e il mio stomaco vibrava al solo pensiero di lui. Lo guardavo da lontano, perdendomi nella sua ombra, accarezzando la leggera brezza che muoveva al suo passaggio. A ricreazione se ne st…